Stai visitando l'archivio per eventi.

Soddisfazione per la prima edizione di Change up! Scelgo io

11:28 in Eventi da Matteo Bianchessi

21 maggio 2011a22 maggio 2011
Milano, 30 maggio 2011
Circa duemila presenze nell’assolato weekend milanese che ha visto il debutto di Change up! Scelgo io,
l’evento-temporary shop dedicato agli acquisti responsabili e ai consumi sostenibili, tenutosi sabato 21 e domenica 22 maggio 2011 a Superstudio Più.
Ad accogliere il visitatore, all’entrata dello Spazio Art Point, il curatissimo allestimento di Bonoldi Giardini: un grande cerchio di prato all’inglese, gioia degli ospiti a quattro zampe, con aiuola di fiori, piante, canne di bambù e zampillo d’acqua; accanto, una bianca pagoda con terreno a ghiaia ha ospitato le giocose sedute eco-toys di Alessandro Acerra (Hibu) e, all’entrata laterale, le alchimie tra l’aria e l’acqua del fotografo Claudio Bonoldi pendevano come gocce da fili trasparenti.
Una cornice curata, compresi gli stand Digiboard eco-compatibili e dotati di alberelli a grandi foglie che le aziende hanno potuto personalizzare, per un appuntamento in nome dell’“etica efficace”, come ha detto Sebastiano Barisoni di Radio24 introducendo l’intervista al presidente del consorzio GOEL, partner di Change up!, qualche ora prima che la fiera aprisse i battenti.
Un buon esordio, dunque, visto che Change up! voleva essere ed è stata un’iniziativa a riprova che l’impresa sociale e la sostenibilità possono essere una valida alternativa all’economia profit e meno sensibile al benessere del pianeta, grazie a prodotti belli, di design e di ottima qualità che invogliano all’acquisto il pubblico più esigente. E a prezzi che, nonostante la preziosità delle materie e un elaborato processo di realizzazione, sono competitivi, in considerazione del fatto che tante volte un basso costo d’acquisto può averne uno molto più alto in termini di legalità o di salute.
Fra gli obiettivi raggiunti da Change up!, quello di aver creato un’atmosfera rilassata che ha stimolato dialogo, incontri, contatti fra pubblico, imprenditori e professionisti, sicuramente favoriti dalle ottime proposte di cibi biologici e biodinamici preparati con cura da Biosophia.
Sempre a firma Biosophia, si sono avvicendati altri momenti di “appetitosa socialità”, come l’apprezzatissima degustazione di vini dei colli tortonesi, l’happy hour con aromatiche birre crude e vive, fra cui la Change up! creata apposta per l’occasione, e l’aperitivo “in musica” con il jazz del Rinaldi Baldioli Ruggieri Trio nel giardino adiacente, a chiusura dell’evento.
Anche questa zona si è rivelata un piacevole punto di ritrovo: per i bambini, felici di giocare con le camere d’aria di Hell’sKitchen, e per gli adulti, che hanno assistito alle dimostrazioni di tai chi chuan, partecipato alle lezioni di yoga, creato fantasiosi bijoux con Poet-à-porter o realizzato cosmetici rigorosamente naturali guidati dall’esperienza di Paola Lambardi.

Compatibilmente con una prima edizione, si è registrato un discreto interesse anche per gli interventi e le presentazioni di realtà importanti nel panorama del nuovo modo di fare impresa e comunicazione e delle scelte sostenibili: Best up, Centrale di Mobilità, EcoWorldHotel, Greencommerce, GOEL, GreenGeek, ICEA, IMQ, Make a Change, the Hub Milan, REEF Re-Energy Foundation Onlus, TPEnergy, assieme ai contributi culturali degli autori Danilo Bonati e Antonio Galdo.
Tutte presenze preziose con cui Change up! si augura di continuare a collaborare per crescere e diventare un messaggio sempre più incisivo.
www.changeup.it (segui anche su FB, costantemente aggiornato fino a prossimo evento!)
un evento by Ethical Press, ufficio stampa & comunicazione nato per promuovere idee, servizi e prodotti legati alle tematiche ambientali e di responsabilità sociale.
Info per la stampa:
Silvia Massimino cell. +39 348 8716556
Livia Negri cell.+39 392 2793815
Rating 3.00 out of 5
[?]

A Milano evento dedicato alle scelte responsabili – Change up! Scelgo io – 21 e 22 Maggio 2011

23:40 in Eventi da Matteo Bianchessi

Inizio: 21 Maggio 2011
Fine: 22 Maggio 2011
Dove: Change up
Indirizzo: Via Tortona 27, Milano, Milano, Italia, 20100
INGRESSO LIBERO!
Premessa: Un grazie particolare a Livia Negri iscritta al nostro social network:
Livia è una giornalista professionista che e assieme alla sua collega Silvia Massimino ha fondato una Ethical Press Office con l’obiettivo di “fare comunicazione” soltanto per realtà responsabili.
Hanno aperto un blog (ethicalpressoffice.blogspot.com) dove hanno iniziato a pubblicare le news interessanti e poi un anno fa hanno avuto l’idea di fare un evento dedicato al pubblico che vuole o che potrebbe fare scelte più responsabili. Insomma così è nato “Change up! Scelgo io”.

Al Superstudio Più di Milano in via Tortona 27, sabato 21 e domenica 22 maggio 2011, dalle 10 alle 22, l’appuntamento, a ingresso libero, è con Change up! Scelgo io®, un temporary shop racchiuso in un “villaggio a tema” che esprime le nuove esigenze del pubblico: riappropriarsi della possibilità di scegliere in modo consapevole.
I marchi selezionati si distinguono per il loro senso di responsabilità, assieme a una ricerca stilistica innovativa, in nome di un nuovo concetto di “Bello”, riferito al prodotto nella sua interezza: materie prime, lavorazione, distribuzione, stile e creatività.
Change up! Scelgo io® è momento di incontro e di arricchimento, grazie alla partecipazione di tanti professionisti ed esperti impegnati nella diffusione di nuovi stili di vita, a partire dai modelli economici, come l’eco-luxury brand di moda Cangiari (partner di Change up!) nato dalla cooperativa sociale GOEL attiva contro la ‘ndrangheta, o come l’Associazione Make a change, formata da manager e imprenditori che operano per il cambiamento attraverso un’impresa incentrata sull’etica sociale.
Il pubblico avrà la possibilità di acquisire informazioni utili per poter essere autonomi nelle proprie scelte, grazie a workshop che con semplicità faranno luce su argomenti come abitare, mobilità, cosmesi, moda, turismo, energia, food&beverage: dai servizi che offre ai cittadini di Milano e Provincia la Centrale di Mobilità per diminuire i costi di carburante e di gestione dell’auto privata, alla promozione di aziende seriamente impegnate nella riduzione dell’impatto ambientale curata dall’Associazione Greencommerce (partner dell’evento), ai suggerimenti del consulente energetico per risparmiare su bollette e consumi.
E l’energia, in un momento critico come quello che stiamo vivendo, non poteva che essere fra i temi di punta, con la partecipazione di APER (Associazione Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili) che, tramite la onlus REEF re-energy foundation, promuove la domanda di energia verde e supporta il progetto Enerbuilding per diffondere la cultura del risparmio energetico fra i cittadini.
A Change up! Scelgo io® suggerirà al pubblico quali sono gli usi razionali dell’energia, mentre Marco Baudino di TPEnergy parlerà di “Progetto Integrato: dal prodotto di imballo naturale e biodegradabile alla produzione di energia PULITA da biogas”.
L’attenzione è rivolta anche ai più giovani, con il concorso ChangeArt per il Liceo Artistico Statale di Brera: opere portatrici di un messaggio ambientale in materiali riciclati, naturali o ecologici saranno esposte e premiate con un soggiorno alla Locanda dell’Arte, partner della manifestazione.
Sempre dedicato ai ragazzi l’incontro con IMQ (Istituto Italiano Marchio di Qualità), anch’esso partner di Change up!, che distribuirà il fascicolo “SOS Pianeta verde” ispirato al libro “Alla ricerca del Pianeta Verde” di Danilo Bonato, anch’egli presente.
Focus particolare sull’alimentazione, in quanto il Cibo rappresenta il fondamento per la salute dell’Uomo e della Terra. Biosophia, che lavora sui principi della medicina antroposofica e ayurvedica, condurrà il pubblico in “Percorsi tra Sapore e Conoscenza“, con degustazioni e “lezioni” di alimentazione naturale, oltre che con gli “Aperitivi in musica” che vedranno protagoniste le profumate birre artigianali dei suoi mastri birrai e con le sfiziose ricette del bio-ristorante per scoprire quanto siano buoni i cibi sani.
Curato nei dettagli, Change up! Scelgo io ha scelto gli stand in cartone riciclato di Digiboard, ha accolto con piacere le camere d’aria offerte da Hell’s Kitchen per le sedute outdoor e la partnership di Bonoldi Giardini per l’allestimento verde.
Sito di riferimento:  http://www.changeup.it

Blog: http://ethicalpressoffice.blogspot.com

“Siamo un ufficio stampa etico, perché non vogliamo che il nostro benessere sia frutto di sofferenza. E crediamo che sia possibile lavorare con profitto nel rispetto della nostra e altrui salute. We are a press office selecting brands which answer to concept of quality, style, design and with a sensibility to nature and human well-being. Business can be ethical!”

Rating 3.00 out of 5
[?]

da admin

CompraVerde-BuyGreen

10:57 in Eventi da admin

Si è svolto dal 7 all’8 ottobre 2010 presso la Fiera di Cremona CompraVerde-BuyGreen, Forum Internazionale degli Acquisti Verdi, quarta edizione della mostra-convegno dedicata a politiche, progetti, beni e servizi di Green Procurement pubblico e privato.CompraVerde-BuyGreen è promosso da Provincia di Cremona, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Regione Lombardia, Ecosistemi e Adescoop–Agenzia dell’Economia Sociale in collaborazione con numerose realtà di rilievo nazionale e internazionale.

Cresce sempre più nella politica ambientale europea e nazionale la centralità degli Acquisti Verdi come strumento chiave per il consumo e la produzione sostenibili, in grado di orientare la domanda e l’offerta verso beni e servizi a ridotto impatto ambientale. L’approvazione del Piano d’Azione Nazionale per il Green Public Procurement lo scorso anno ne è una ulteriore conferma. I temi affrontati dal Forum CompraVerde-BuyGreen risultano quindi di grande attualità e rilevanza strategica, oltre che economica, sia per le istituzioni che per il mondo imprenditoriale.

Articolato in un programma culturale di alto livello e in una qualificata area espositiva, CompraVerde-BuyGreen si propone come punto d’incontro per i diversi attori coinvolti nella diffusione e attuazione degli acquisti verdi pubblici. CompraVerde-BuyGreen intende: promuovere una cultura diffusa degli Acquisti Verdi; proporsi come rassegna e luogo di scambio delle buone prassi di enti pubblici, realtà del mondo economico e produttivo e organizzazioni non profit; favorire il confronto e le relazioni tra istituzioni, imprese e società civile organizzata; far incontrare la domanda e l’offerta di beni e servizi, favorendo la produzione e la commercializzazione di prodotti verdi.

Tra i progetti speciali proposti in questa edizione dell’evento:

> Premio CompraVerde – Miglior bando verde e migliore politica di GPP realizzata III edizione: un riconoscimento alle pubbliche amministrazioni che si sono contraddistinte per il loro impegno nella diffusione delle buone pratiche e nella promozione del Green Public Procurement;

> Premio Mensaverde – Miglior servizio di mensa a basso impatto ambientale II edizione: un riconoscimento alle mense, pubbliche o private, che hanno mostrato una particolare attenzione alla qualità del cibo (biologico, a km zero, stagionale, equo-solidale,…) e alla riduzione degli impatti ambientali e sociali legati alla gestione del servizio;

> GreenContact II edizione: domanda e offerta di servizi e beni green si incontrano alla Borsa degli Acquisti Verdi: appuntamenti one to one – organizzati secondo un’agenda personalizzata per ogni partecipante della durata di 20’ ciascuno – per intraprendere relazioni economiche e commerciali, partnership e collaborazioni di carattere tecnico. Presente anche un’area dedicata agli incontri non organizzati, zona internet e ristoro.

> Open Space per il GPP: incontri facilitati per agevolare il trasferimento delle buone pratiche in determinati settori di attività (scuola, sanità, settori produttivi,…);

> GPP dalla A alla Z II edizione: venti incontri formativi gratuiti rivolti agli operatori del sistema pubblico, privato e non profit per conoscere gli acquisti verdi;

> 8 ottobre 2010 Giornata nazionale del GPP promossa dal progetto Life+ GPPinfoNET The Green Public Procurement Information Network (Life 07 INF/IT/000410);

> Incontro delle Regioni per il GPP: le Regioni italiane ed europee si confrontano sulla legislazione, i piani d’azione, gli incentivi e i bandi per la diffusione del GPP.

Appuntamento con la V edizione dell’evento dal 6 al 7 ottobre 2011.

Rating 4.00 out of 5
[?]